Le mie radici sono ferite

20160529_142848

dal diario “FINO ALL’ULTIMO RESPIRO”: domenica 29 maggio 2016

“Oggi quando Rosie e Alan si trovavano nel cerchio c’è stato un momento di indescrivibile Bellezza… i gesti di Alan. L’abbandono di Rosie che a un certo punto mi ha tuffato quello sguardo dentro e quasi non riuscivo a farle posto. Ho pianto colma di quella Gioia meravigliata che mi sovrasta come un’onda amorevole e potentissima quando la Bellezza delle persone mi si rivela nella sua purezza accecante. Nuda, sincera. Con loro mi è successo tante volte. Le parole di Stefano ieri, che lo hanno trasformato nell’uomo più alto di tutti noi messi in fila uno sopra l’altro, proiettato com’era verso un pianeta sconosciuto nel quale si son seppellite le armi. Per sempre. I piedi di Sonia, giunco nel vento. Filippo Lupo selvaggio e ferito, ha annusato l’aria guardandoci da lontano e piano piano girandoci intorno viene sempre più vicino, sempre più vicino… la fiducia cuce gli strappi ma per cucirli li devi prendere in mano fa un male porco oh. Quanta Bellezza, non può immaginare vorrei mettergli i miei occhiali sul naso. Tita che deve nascondere il suo zucchero in tasca e farsi sale per darci qualcosa che nemmeno riusciamo a capire, nemmeno quando l’ha fatto uscire dagli occhi l’abbiamo capito. Helen che si schiude sanguinando. Gianni che a modo suo sta con noi. Con noi.”
Nicoletta Petrosemolo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...